International Museum Day

Ogni anno dal 1977 ICOM organizza a livello mondiale la Giornata Internazionale dei Musei (International Museum Day – IMD), selezionando di volta in volta un tema specifico. I Musei che partecipano all’iniziativa programmano eventi innovativi e attività inerenti al tema prescelto e coinvolgono il proprio pubblico, evidenziando l’importanza del ruolo dei Musei come istituzioni al servizio della società e del suo sviluppo.

Organizzati ogni anno attorno al 18 maggio, gli eventi e le attività programmate per celebrare questa ricorrenza possono durare un giorno, un weekend o un’intera settimana.

L’obiettivo della Giornata Internazionale dei Musei è avere consapevolezza del fatto che, i Musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento delle culture e sviluppo di comprensione reciproca, cooperazione e pace fra i popoli.

In Europa, dal 2011 si celebra la Notte Europea dei Musei, che si tiene ogni anno il sabato precedente la Giornata Internazionale dei Musei, ovvero durante la notte tra il 18 e il 19 maggio 2019. Creato nel 2005 dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese, l’evento invita i musei ad aprire le loro porte al pubblico fino all’una di notte e gratuito. Accogliendo il pubblico di notte, i musei offrono ai visitatori una nuova prospettiva sulle loro collezioni, applicando un approccio più creativo e sensoriale.

In Italia il tema della Giornata Internazionale dei Musei, è stata al centro della Festa dei Musei promossa dalla Direzione Generale Musei del MiBAC (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali), con una formula pensata per attrarre diverse tipologie di pubblici e indurli a riflettere sul nostro patrimonio con modalità e prospettive diverse da quelle consuete. I musei e gli istituti a valenza museale statali sono invitati ad aderire all’iniziativa seguendo le indicazioni riportate nelle Circolari in allegato. I musei e gli istituti a valenza museale non statali interessati a prendere parte all’iniziativa potranno contattare i Poli museali territorialmente competenti che valuteranno la possibilità di inserire le iniziative nel programma presentato online. Per maggiori informazioni dg-mu.servizio2@beniculturali.it.

🔹 2022 | Il potere dei Musei

🔹 2021 | Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi

🔹 2020 | Musei per l’uguaglianza: diversità e inclusione

🔹 2019 | Musei come hub culturali: il futuro della tradizione

🔹 2018 | Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici

🔹 2017 | Musei e storie contestate: dire l’indicibile nei musei

🔹 2016 | Musei e paesaggi culturali


2022

Il potere dei Musei

I Musei sono luoghi di scoperta incomparabili, ci fanno conoscere il nostro passato e aprono le nostre menti a nuove idee: due tappe essenziali per costruire un futuro migliore.

L’IMD2022 intende esplorare il potenziale dei musei nell’apportare un cambiamento positivo nelle loro comunità, attraverso tre prospettive:

  • Il potere di raggiungere la sostenibilità
  • Il potere di innovare in materia di digitalizzazione e accessibilità
  • Il potere di costruire una comunità attraverso l’educazione

Il potere dell’educazione

Il seminario affronta alcuni temi inerenti al ruolo sociale del museo e al suo ingaggio nella/con la contemporaneità. L’educazione, finalità istituzionale è risorsa preziosa per conoscere e interrogare la complessità contribuendo con i propri vissuti a rendere attuale e prossima ogni espressione del patrimonio culturale.

Comunicare per costruire una comunità. Professionisti, ambiti e attività della Comunicazione Museale

a cura del Coordinamento Regionale Liguria

Incontro dedicato all’importanza della figura del Comunicatore Museale e i diversi ambiti delle sue attività, con l’obiettivo di delineare lo stato dell’arte nella nostra regione e stimolare il confronto sulle opportunità e le criticità, in dialogo con le Istituzioni del territorio per sostenere modalità di riconoscimento e valorizzazione delle professionalità.

18 maggio 2022

La forza dei musei nella crescita delle comunità

A cura del Coordinamento Regionale Marche e della Fondazione Marche Cultura

Conferenza per riflettere sul ruolo strategico che gli istituti museali, luoghi fisici e simbolici, possono assumere nel contesto culturale e sociale del territorio di appartenenza e sulla loro capacità di incidere nella realtà che ci circonda e nella vita delle comunità.

18 maggio 2022

Iniziative dei Coordinamenti Regionali

Esplora il potere dei musei nelle attività organizzate dai Coordinamenti Regionali di ICOM Italia.


2021

ICOMItalia.IMD2021.Banner-1.png (3000×1714)

Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi

18 Maggio

Tema della giornata
Nel 2020 la crisi del Covid-19 ha sconvolto il mondo intero in maniera inaspettata, interessando ogni aspetto della nostra vita. I musei non si sono potuti sottrarre a questi cambiamenti, e il settore culturale è stato tra i più colpiti, comportando ripercussioni economiche, sociali e psicologiche a breve e lungo termine.
Con il tema “Il futuro dei musei: rigenerarsi e reinventarsi”, l’International Museum Day 2021 (IMD 2021) ha invitato i musei, i professionisti del settore e le loro comunità a sviluppare, immaginare e condividere nuove pratiche di (co)creazione di valori, nuovi modelli commerciali per le istituzioni culturali e soluzioni innovative per le sfide sociali, economiche e ambientali del presente.

Schermata-2021-05-10-alle-18.26.16.png (343×200)

L’invito a migliorare la presenza dei musei su Wikidata

3 -18 maggio

ICOM Italia e Wikimedia Italia rafforzano la loro pluriennale collaborazione e uniscono le forze per riaffermare che la cultura non conosce barriere e continua a vivere anche nel mondo virtuale. Dal 3 al 18 maggio 2021, il concorso invita tutti a migliorare la completezza delle informazioni relative ai musei su Wikidata, la grande base di conoscenza multilingue che supporta Wikipedia e progetti fratelli. Martedì 11 maggio, Wikimedia Italia ha tenuto un webinar su come partecipare al concorso.

WhatsApp-Image-2021-05-14-at-11.02.18-3-2.jpeg (350×200)

Recuperare e reinventare un museo inclusivo

16 maggio

La Commissione tematica di ICOM Italia Accessibilità Museale, il 16 maggio dalle ore 17.00 alle 19.00, ha organizzato un incontro con Musei e professionisti  per immaginare, riflettere e condividere nuove pratiche, modelli e soluzioni per rendere accessibile il patrimonio in un’ottica inclusiva.


2020

Presidents-Message.jpg (302×202)

President’s Message

18 maggio

Today, as every 18th of May since 1977, the global museum community comes together for the International Museum Day. This year, the celebration is being marked in the most exceptional circumstances since its establishment. It seems like a strange time to celebrate, as thousands of museums remain closed and the uncertainty of what will happen in the coming months overwhelms our thoughts. Yet it is precisely now that we need to spread the message of the International Museum Day.

Facciamo conoscere le vostre iniziative!

Mappa interattiva mondiale di ICOM

Bacheca Padlet di ICOM Italia

IMD2020_sito.jpg (372×210)

Conversazione su Musei, Accessibilità, Inclusione ed equità nei tempi del COVID-19

18 maggio

La Commissione Tematica Accessibilità museale di ICOM Italia in occasione della Giornata Internazionale dei Musei – International Museum Day (IMD) del 18 maggio 2020 che ha per tema Musei per l’uguaglianza: diversità e inclusione, promuove una Conversazione su Musei, Accessibilità, Inclusione ed Equità nei tempi del COVID-19.

#IMD2020 | Guarda i video e scarica le presentazioni!


2019

Musei come hub culturali: il futuro della tradizione

l tema può essere sviluppato in maniera letterale, individuando i modi contemporanei di interpretare la tradizione e le sue prospettive. Può però anche essere capovolto, individuando il modo di superare la tradizione con le azioni della contemporaneità. Tradizione e futuro: frattura o continuità?

In entrambe le proposte la lettura può mettere al centro le collezioni materiali o immateriali del museo e raccontare come il museo avvicina l’uomo contemporaneo al sapere/bene della tradizione (anche con nuovi linguaggi); come annulla il sapere/bene della tradizione pur tenendone conto; come nel solco della tradizione prende strade diverse; o, anche, come il museo raccoglie la tradizione/le tradizioni e i saperi della comunità di riferimento e li restituisce come patrimonio comune.


2018

Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici

Iperconnettività è un termine inventato nel 2001 per indicare i molteplici metodi di comunicazione che abbiamo ora a disposizione.

È impossibile comprendere il ruolo dei Musei senza considerare la loro rete di connessioni.
Sono una parte integrante delle loro comunità locali, del loro paesaggio culturale e del loro
ambiente naturale. Grazie alla tecnologia i Musei possono ora estendersi oltre il loro
pubblico abituale e attirarne di nuovi, mediante un diverso approccio alle loro collezioni.
Questo è il motivo per cui ICOM ha scelto per l’edizione 2018 dell’iniziativa il tema “Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici”.

Documenti


2017

Musei e storie contestate: dire l’indicibile nei musei

Il tema dell’indicibile nei musei richiama più punti di vista. È necessario considerare in quali modi si opera, come professionisti museali, affinché i musei in cui o per cui si lavora siano consapevoli del loro ruolo nella società, siano luoghi di confronto aperti anche a temi controversi, scomodi, negati. Ci si interroga sul loro passato e su quanto, in ciascuno di essi, indipendentemente dalla loro tipologia, non è stato accolto ed esposto, quanto è stato escluso o emarginato, dimenticato o celato e sulle ragioni per cui questo è avvenuto.


2016

Musei e paesaggi culturali

Per paesaggi culturali s’intendono le opere congiunte dell’uomo e della natura che illustrano l’evoluzione della società̀ umana e dei suoi insediamenti nel corso del tempo, per effetto di condizionamenti fisici e/o delle possibilità̀ offerte dal loro ambiente naturale, dalle forze sociali, economiche e culturali successive, esogene ed endogene. Individui e comunità sono responsabili della tutela e della valorizzazione dei paesaggi culturali. Queste attività rientrano anche nei doveri dei musei, che contengono oggetti e situazioni che rappresentano le testimonianze materiali e immateriali dei territori di provenienza. Il tema rende i musei responsabili dei paesaggi di riferimento, chiedendo loro di contribuire ad accrescere le proprie conoscenze e competenze e assumere un ruolo attivo nella loro gestione e manutenzione.