Ciclo di incontri “Educare al patrimonio culturale. Confronti tra professionisti italiani e internazionali”

La partecipazione dei pubblici: comunità protagoniste | 30 giugno 2022

Un ciclo di 4 incontri per approfondire temi e operatività di percorsi e progetti partecipativi con le comunità, come pratiche educative per cittadinanze attive e consapevoli.

Chi sono gli attori per la realizzazione di un progetto co-partecipato?
Quali sono le ragioni per attivare il percorso di un progetto partecipato?

Il gruppo di lavoro AIEM | GEM Italy | ICOM Italia | NEMO ha invitato due professionisti italiani che lavorano in Gran Bretagna per conoscere specificità e sviluppi teorici e pratici di un processo articolato, che coinvolge molteplici attori e che ridefinisce le logiche dell’apprendimento.

Un ciclo di 4 incontri per approfondire temi e pratiche dei percorsi partecipativi:

  • 2 incontri dedicati ai processi di co-costruzione di progetti partecipativi con le comunità come pratiche educative per cittadinanze attive e consapevoli
  • 2 incontri dedicati ai processi di apprendimento per mezzo di pratiche di conoscenza partecipata

Ogni sessione sarà analizzata sia negli aspetti teorici, restituendo le acquisizioni più recenti, sia  con un incontro dedicato all’analisi dettagliata di alcuni progetti di co-partecipazione.

1° Incontro – 30 giugno 

Progetti partecipativi con le comunità come pratiche educative per cittadinanze attive e consapevoli.

Relatori:
Domenico Sergi, senior Curator al Museum of London
Cesare Cuzzola, ricercatore Museums Studies, Università di Leicester

hanno dialogato e si sono confrontati sui seguenti temi:

  • Chi sono gli attori coinvolti per la co-creazione di un progetto partecipato?
  • Come si fa a suscitare l’interesse da parte dei direttori di musei o luoghi della cultura per intraprendere il percorso-processo lungo e articolato di una co-progettazione?
  • Quali sono le ragioni per attivare il percorso di un progetto partecipato; ovvero: quale  l’importanza della partecipazione delle comunità alla risemantizzazione delle collezioni?
  • Come si valuta se un progetto partecipato è veramente valido e se la sua attivazione-realizzazione ha comportato un reale contributo delle e per le comunità?

Domenico Sergi si è laureato in Scienze della Comunicazione a La Sapienza Università di Roma (2004) e ha conseguito il Master in antropologia presso la School of Oriental and African Studies, University of London (2008). Ha ottenuto il dottorato presso l’University of Est Anglia, Regno Unito (2016). È Senior Curator al Museum of London, responsabile del progetto di curatela partecipativa “Curating London”. È stato Lecturer presso l’University College London e curatore presso il Dipartimento di antropologia dell’Horniman Museum and Gardens, impegnato nello sviluppo della World Gallery.   Ha recentemente pubblicato Museums, Refugees and Communities (Routledge 2021).

Cesare Cuzzola è ricercatore associato presso il Research Centre for Museums and Galleries (RCMG). Attualmente, sta completando un dottorato alla School of Museum Studies alla University of Leicester. La sua ricerca studia il ruolo delle collezioni museali nella ‘socially engaged practice’, pratiche culturali che prestano particolare attenzione al loro impatto sociale. La sua tesi descrive l’importanza della cultura materiale nei musei che trattano questioni sociali contemporanee.

PROGRAMMA