Audience Engagement: innovative digital approaches | 17 ottobre 2022

 

For information in English on this first webinar created in collaboration between the British Council and ICOM Italia, as part of the “Museums Revisited” program, please download the programme in English and then subscribe below.

PROGRAMME

Il primo webinar realizzato in collaborazione tra British Council e ICOM Italia, nell’ambito del programma “Museums Revisited”

17 ottobre
17.00 – 18.15 CEST | 4 – 5.15 pm BST

Una delle sfide del museo contemporaneo è quella di riuscire a cogliere le potenzialità della digital transformation per favorire modalità inedite di accesso ai propri contenuti e patrimoni, per sperimentare soluzioni volte a ampliare e diversificare i pubblici e fornire esperienze più arricchenti e significative in presenza e online.

Gli interventi del primo seminario organizzato da ICOM e British Council Art saranno focalizzati su:

  • forme innovative di coinvolgimento del pubblico, grazie anche alle nuove tecnologie
  • approcci e soluzioni online volte a rendere più accessibile il proprio patrimonio a pubblici ampi e diversificati

Dopo una presentazione generale delle problematiche, dello stato dell’arte e delle prospettive in Italia, a cura di Alessandro Bollo, Kati Price presenterà Explore the Collections, una nuova esperienza digitale che consente agli utenti di esplorare, conoscere e interagire con la straordinaria collezione del Victoria And Albert Museum. Questa nuova piattaforma arriva in un momento vitale, in cui il modo in cui il pubblico interagisce con i musei e le loro collezioni è cambiato radicalmente, in particolare durante e dopo la pandemia. Basandosi su un approccio incentrato sul pubblico, Explore the Collections riunisce per la prima volta tutti i dati e le informazioni sugli oggetti del V&A, con contenuti editoriali accattivanti sugli oggetti del mondo dell’arte, del design e della performance.
Sofia Bilotta presenterà invece What a Wonderful World, progetto sperimentale realizzato in occasione del riallestimento della collezione permanente d’arte del MAXXI, volto a creare un “prototipo performativo digitale” che permette di “indagare l’ecosistema relazionale dell’opera d’arte attraverso l’analisi, la visualizzazione, l’interpretazione di dati generati dal pubblico nel dialogo con le opere esposte”.

ISCRIVITI

SUBSCRIBE

PROGRAMMA