Le iniziative dei Soci Istituzionali di ICOM Italia

Emilia – Romagna
@Copyright Nella grafica di mostra: Agostino Carracci, Ritratto di Ulisse Aldrovandi, ©Fondazione Accademia Carrara, Bergamo

Sistema Museale di Ateneo | Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

L'altro Rinascimento. Ulisse Aldrovandi e le meraviglie del mondo

08/12/2022 10/04/2023

Orari di apertura Da martedì a venerdì: 10.00 – 16.00 Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 18.00 Chiusure Lunedì non festivi, 24 e 25 dicembre 2022, 1° gennaio 2023 Aperture straordinarie 8 e 26 dicembre 2022, 6 gennaio 2023, 9 e 10 aprile 2023: 10.00 – 18.00

La mostra è un’occasione unica per rivivere uno straordinario episodio del Rinascimento: il risveglio delle scienze naturali. Grazie a opere d’arte mai finora riunite, alla raccolta di oggetti aldrovandiani custodita dall’Ateneo, scopriremo come, da antichi, abbiamo cominciato a essere moderni 

Link al sito
Emilia-Romagna
@Copyright Sistema Museale di Ateneo – Università di Bologna

Museo della Specola – Sistema Museale di Ateneo | Università di Bologna

A un passo dalla luna…2021

13/07/2021 16/07/2021

Due repliche ogni sera, alle 21.00 e alle 22.00

Dalla suggestiva postazione della Torre della Specola, antica sede dell'Osservatorio Astronomico bolognese, gli "esperti del cielo" Ivan Bruni, Roberto Di Luca e Paola Focardi vi guideranno nelle osservazioni degli oggetti celesti più suggestivi visibili in questo periodo. Assieme a loro potrete vedere la Luna e i due pianeti Venere e Marte, e ascoltare storie relative ai miti del passato.

Link al sito
Emilia-Romagna
@Copyright Sistema Museale di Ateneo – Università di Bologna

Museo di Palazzo Poggi – Sistema Museale di Ateneo | Università di Bologna

La signora anatomista

06/07/2021 31/12/2021

Repliche ogni ora a partire dalle 10.30, durante gli orari di apertura del Museo di Palazzo Poggi

Anna Morandi (21 gennaio 1714 – 9 luglio 1774) è stata un'anatomista e scultrice italiana, docente di anatomia all'Università di Bologna, abile realizzatrice di modelli anatomici in ceroplastica. A questo importante personaggio è dedicato il film "La signora anatomista" di Iris Fegerl, visibile al Museo di Palazzo Poggi, grazie al quale è possibile conoscere e approfondire la storia di questa "pioniera dell'anatomia". Il Sistema Museale di Ateneo e il Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell'Università di Bologna hanno curato la traduzione del libro e il doppiaggio del film per il pubblico italiano, che potrà così conoscere e approfondire la storia Anna Morandi e il suo instancabile lavoro grazie al quale questa "pioniera dell'anatomia" ha dato un contributo fondamentale alla scienza e allo studio del corpo umano.

Link al sito
Emilia-Romagna
@Copyright @micfaenza

MIC Faenza

Mario Airò "Modellare l'acqua"

01/07/2021 30/09/2021

dal martedì alla domenica 10-19

“Modellare l’acqua” (2020) di Mario Airo è entrata a fare parte della collezione permanente del MIC di Faenza. Il 29 e 30 giugno è stata allestita alla presenza dell’artista e finalmente è visibile all’interno del percorso permanente del MIC di Faenza. Il progetto, a cura di Simone Ciglia, è stato promosso infatti dalla Fondazione Menegaz, realizzato con il sostegno dell'Italian Council (6 Edizione, 2019).

Link al sito
Italia
@Copyright twiceout per coopculture

Società Cooperativa Culture | CoopCulture

LIVE CULTURE, la nuova età delle scoperte

01/05/2021 01/01/2023

CoopCulture presenta #LiveCulture, una nuova piattaforma ideata e pensata per studenti e turisti, che offre la possibilità di continuare a visitare musei e luoghi della cultura anche a distanza! Non tour registrati, ma percorsi virtuali in diretta guidati da archeologi o storici dell’arte che in tempo reale vi accompagneranno alla scoperta di siti maestosi e importanti come il Parco archeologico del Colosseo con l’arena e i sotterranei del Colosseo e le case degli Imperatori sul Palatino, il Museo Archeologico di Napoli, Pompeii – Parco Archeologico, la Reggia di Venaria, i Musei Reali Torino, il Museo Ebraico di Venezia e la Valle dei Templi di Agrigento Interazione e immagini fotosferiche ad altissima qualità! Progetto di CoopCulture in collaborazione con Twiceout, start up ad alto contenuto innovativo.

Link al sito
liguria
@Copyright CAMeC

CAMeC Centro Arte moderna e Contemporanea

#OTIVM INTRA MOENIA a cura di Francesca Giovanelli

21/05/2021 19/09/2021

11-18 escluso lunedi

L’esposizione concepita per gli spazi del museo riporta ‘dentro le mura’ un pluriennale progetto di esplorazione urbana en plain air. Il CAMeC stesso fu promotore della nascita di questo collettivo artistico: ideato da Roberto Vendasi e Francesco Tassara, #OTIVM risultò infatti vincitore della cosiddetta Cena dei creativi, svoltasi al museo il 18 dicembre 2015. Una cena, la presenza di artisti e di creativi, il voto dei commensali: questo in estrema sintesi il concept della Cena nata da un’idea di Andrea Zanetti nel solco delle iniziative di ‘food raising’ statunitensi. Il collettivo di artisti si propone di riscoprire luoghi dimenticati di rilevante importanza storico-culturale, esplorarli e lasciarsi ispirare per trarne un’opera d’arte che ne restituisca l’atmosfera, attraverso il sentire dell’artista. Distintivi del progetto sono la dimensione corale, l’esperienza collettiva e i più diversi apporti creativi, affidati ad altrettanti linguaggi: l’arte visiva, la fotografia, il video, il film, la scrittura, la musica, la voce. A Tassara e Vendasi, si è affiancata la critica d'arte Francesca Giovanelli, ha quindi preso avvio una ricerca il cui sottinteso concettuale è appunto lo spirito senechiano dell’otium, contemplativo e creativo, che, libero, travalica il tempo. Questa mostra rappresenta il ritorno ‘tra le mura’ di suggestioni en plein air: l’incanto di luoghi fuori dal tempo si svela nelle stanze di un museo, proprio dove l’idea ha avuto origine.

Link al sito
liguria
@Copyright Enrico Amici

CAMeC Centro Arte moderna e Contemporanea

Still, Still Life La natura morta nelle collezioni del CAMeC a cura di Eleonora Acerbi e Cinzia Compalati con la collaborazione di Cristiana Maucci e Barbara Viale e Focus on Still Life a cura di da Cristiana Maucci con la collaborazione di Anna Nancy Rozzi

02/02/2021 10/10/2021

11-18 escluso lunedi

Con Still, Still life il CAMeC propone un’ampia rivisitazione del tema della natura morta attraverso pronunciamenti diversi attinti dai fondi delle proprie raccolte, nel segno della relazione biografica, concettuale, strumentale, poetica e magica che vincola l’uomo all’oggetto, naturale o manufatto. Il progetto espositivo si dipana attraverso l’accostamento di opere che dialogano fra loro dimostrando la persistenza del genere nell’affinità o distanza del linguaggio formale: nel comune riferimento al tema di tradizione, il visitatore incontra ed è sollecitato a confrontare identici vocaboli in diversi componimenti, compiendo ad un tempo un percorso attraverso alcune fra le più rilevanti correnti della seconda metà del XX secolo La silloge è composta da oltre 60 opere di 57 autori, fra i quali Arman, Alighiero Boetti, Cy Twombly, Filippo de Pisis, Otto Dix, Yozo Hamaguchi, Jannis Kounellis, Markus Lüpertz, René Magritte, Giuseppe Migneco, Giorgio Morandi, Nam June Paik, Concetto Pozzati, Giuseppe Santomaso, Dolores Sella, Rik Slabbink, Daniel Spoerri, Aldo Spoldi, Emilio Tadini, Arturo Tosi, Giulietta Vezzoni Gamberini, Andy Warhol, Tom Wesselmann. Focus on Still Life è un progetto che rientra in un già intrapreso percorso di valorizzazione sinergica del patrimonio museale della Spezia; il CAMeC accoglie in mostra, infatti, oggetti provenienti dal Museo Civico Etnografico “Giovanni Podenzana” (e alcuni prestiti privati) proponendo una sorta di ‘glossario’ della natura morta attraverso l’accostamento di elementi che nel corso del tempo ne hanno contraddistinto l’iconografia (lo specchio, la candela, il libro, lo strumento musicale, la clessidra e molti altri) e la documentazione dei grandi temi che accompagnano il genere – la vanitas, i cinque sensi, i quattro elementi della natura -, a svelarne la complessa e criptica simbologia.

Link al sito
liguria
@Copyright CAMeC

CAMeC Centro Arte moderna e Contemporanea

Clay vs Liston Basquiat e gli inediti della collezione Cozzani Project room. Inediti dalle nuove donazionia cura di Eleonora Acerbi e Cinzia Compalati con la collaborazione di Cristiana Maucci

27/04/2021 07/11/2021

11-18 escluso lunedi

Il progetto espositivo si articola intorno ad un prestigioso prestito e a un ospite illustre: due sezioni autonome e insieme congiunte presentano una selezione di opere inedite dalla raccolta Cozzani e il dipinto di Jean-Michel Basquiat, Clay Liston, cui sono dedicate una sala e un’ampia digressione. L’ambiente che ospita l’opera Clay Liston intende ricostruirne la mitografia: in uno spazio dedicato, in cui bande blu e rosse richiamano il recinto del ring, intorno al dipinto di Jean-Michel Basquiat si snoda la cronologia che ripercorre la vicenda coeva e successiva al popolarissimo incontro, entrato nell’immaginario e nella memoria collettivi, e i numerosissimi spunti e citazioni che generò nella musica, nella letteratura, nel cinema, nella produzione televisiva. Un video, concepito e realizzato da Sara Bonatti e Saul Carassale, ne compone una suggestiva sintesi per immagini. Grazie alla collaborazione con la storica associazione pugilistica spezzina Sport club Virtus 1906, la mostra accoglie alcuni oggetti che rappresentano la ‘nobile arte’: fra gli altri i guantoni appartenuti al campione italiano Bruno Visintin (1932 – 2015), la corda fedele compagna dell’allenamento del boxeur, una poderosa, vissuta e ormai dismessa corda da ring. Le altre sale propongono una miscellanea di oltre 40 opere di altrettanti autori, come si è detto attinta dalla collezione Cozzani e contraddistinta dalla novità espositiva, trattandosi di lavori inediti, mai usciti dai depositi dopo la donazione e l’ingresso nelle raccolte permanenti del CAMeC.

Link al sito
liguria
@Copyright enrico Amici ph

CAMeC Centro Arte moderna e Contemporanea

Still, Still Life La natura morta nelle collezioni del CAMeC a cura di Eleonora Acerbi e Cinzia Compalati con la collaborazione di Cristiana Maucci e Barbara Viale-Focus on Still Life a cura di da Cristiana Maucci con la collaborazione di Anna Nancy Rozzi

02/02/2021 10/10/2021

11-18 escluso lunedi

Con Still, Still life il CAMeC propone un’ampia rivisitazione del tema della natura morta attraverso pronunciamenti diversi attinti dai fondi delle proprie raccolte, nel segno della relazione biografica, concettuale, strumentale, poetica e magica che vincola l’uomo all’oggetto, naturale o manufatto. Il progetto espositivo si dipana attraverso l’accostamento di opere che dialogano fra loro dimostrando la persistenza del genere nell’affinità o distanza del linguaggio formale: nel comune riferimento al tema di tradizione, il visitatore incontra ed è sollecitato a confrontare identici vocaboli in diversi componimenti, compiendo ad un tempo un percorso attraverso alcune fra le più rilevanti correnti della seconda metà del XX secolo La silloge è composta da oltre 60 opere di 57 autori, fra i quali Arman, Alighiero Boetti, Cy Twombly, Filippo de Pisis, Otto Dix, Yozo Hamaguchi, Jannis Kounellis, Markus Lüpertz, René Magritte, Giuseppe Migneco, Giorgio Morandi, Nam June Paik, Concetto Pozzati, Giuseppe Santomaso, Dolores Sella, Rik Slabbink, Daniel Spoerri, Aldo Spoldi, Emilio Tadini, Arturo Tosi, Giulietta Vezzoni Gamberini, Andy Warhol, Tom Wesselmann. Focus on Still Life è un progetto che rientra in un già intrapreso percorso di valorizzazione sinergica del patrimonio museale della Spezia; il CAMeC accoglie in mostra, infatti, oggetti provenienti dal Museo Civico Etnografico “Giovanni Podenzana” (e alcuni prestiti privati) proponendo una sorta di ‘glossario’ della natura morta attraverso l’accostamento di elementi che nel corso del tempo ne hanno contraddistinto l’iconografia (lo specchio, la candela, il libro, lo strumento musicale, la clessidra e molti altri) e la documentazione dei grandi temi che accompagnano il genere – la vanitas, i cinque sensi, i quattro elementi della natura -, a svelarne la complessa e criptica simbologia

Link al sito
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Notte al Museo: a spasso nel tempo con gli antichi Liguri

23/07/2021 27/08/2021 Venerdì 23 luglio e 27 agosto

21.00-23.00

Le sale del Museo si animano con riproduzioni di ceramiche, armi, armature e personaggi in abito storico che accompagnano in un avvincente viaggio nel tempo. Guerrieri e donne dell’età del Ferro racconteranno il modo di vita degli antichi Liguri, le loro tecniche di produzione artigianale, riti e miti legati al mondo dei morti. In collaborazione con APS Liguria Antica LECSTE. Quota di partecipazione: 15,00 € a persona (bambini sotto i 6 anni gratuito).

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Connettersi alla Terra. Meditazione e bagno sonoro nella Caverna delle Arene Candide

24/07/2021 18/09/2021 24 luglio, 21 agosto, 18 settembre

9.30-11.00 e 11.00-12.30

Prendersi cura di sé in un luogo unico al mondo. La Caverna delle Arene Candide, ultima dimora del “Giovane Principe”, cacciatore paleolitico vissuto 28mila anni fa, diventa un ambiente suggestivo dove immergersi in un “bagno sonoro” sotto la guida di Elisa Pennazio (Yogacharini Isvari Devi) e Paolo Bernabè. Un viaggio attraverso sensazioni di suoni, accompagnati da diversi strumenti musicali come campane tibetane, campane a vento, tamburi sciamanici e arpa. Vibrazioni e suoni emanati agiscono sul corpo a livello emotivo, mentale e spirituale. Il suono, particolarmente avvolgente,riempie lo spazio della caverna, dando sensazioni uniche a chi lo ascolta. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione: 25,00 € a persona (si consiglia di portare un piccolo cuscino e una coperta)

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Pagine di pietra: l’anima dei luoghi

20/07/2021 14/09/2021 20 luglio, 03 agosto, 17 agosto, 31 agosto, 14 settembre

9.30-12.00

Escursione tra alcuni dei luoghi più suggestivi del Finalese, dove fin dalla Preistorial’uomo ha lasciato enigmatici segni.Connettersi con l’anima di questi siti con incisioni rupestri vivendo un’esperienza originale, entrare in contatto con gli antichi simboli e la propria memoria ancestrale con l’arteterapia. L’attività è rivolta ad adulti e bambini che effettueranno separatamente percorsi e laboratori esperienziali nell’arco della mattinata. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione individuale: 20,00 €

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Sulle orme degli antichi romani lungo la via Iulia Augusta tra profumi e sapori

13/07/2021 07/09/2021 13 luglio, 10 agosto, 7 settembre

9.30-16.00

Nella magica cornice della macchia mediterranea, una passeggiata lungo l’antico tracciato della via Iulia Augusta attraversando i ponti di età romana, con sosta presso l’Agriturismo Valleponci dove soddisfare il palato assaporando piatti e vini prodotti nella valle, scoprendo anche i segreti della produzione di profumi secondo le tecniche in uso nell’antichità. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione individuale: 30,00 € (ridotto 20,00 € bambini in età 6-10 anni)

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Ritorno alle origini. Suoni e sapori nel cuore della terra

13/07/2021 27/07/2021 13 luglio, 27 luglio

18.00-20.00 + cena

Un’esperienza indimenticabile, nell’incantevole scenario dell’Arma delle Mànie, per emozionarsi con suoni e vibrazioni che ci riportano alle nostre origini. Sotto l’ampia volta in pietra della grotta, frequentata dall’uomo da almeno 70mila anni, al calare della sera, l’artigiano del suono Danilo Raimondo coinvolge i partecipanti in un particolare concerto impiegando strumenti musicali e oggetti sonori. Ogni popolo ha una sua musica e lì trova le sue radici e un linguaggio comune e universale. Ogni luogo ha una tradizione di sapori da scoprire: la Trattoria La Grotta offre la possibilità, per concludere la serata, gustando piatti liguri in un ambiente accogliente e familiare immersi nel bosco mediterraneo dell’altopiano delle Manie. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione: 30,00 € a persona (la cena comprende primo, secondo con contorno, acqua o ¼ vino)

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Un giorno da preistorico

25/06/2021 17/09/2021 Tutti i venerdì dal 25 giugno al 17 settembre

10.00-12.00

Un tuffo nel passato, alla scoperta della Preistoria, in un luogo dalla magica atmosfera. Nel suggestivo antro dell’Arma delle Mànie, un’attività per famiglie dove i bambini imparano ad accendere il fuoco, a dipingere con pigmenti naturali e a costruire antichi strumenti musicali, mentre gli adulti visitano, accompagnati da un archeologo, due dei più importanti siti del Finalese, ripercorrendo la storia dell’Uomo di Neanderthal e di Homo sapiens fino all’invenzione dell’agricoltura e dell’allevamento. Al termine dell’iniziativa, in un’area picnic attrezzata con tavolini, lettini e zone verdi, possibilità di spuntino o di pranzo a cura della Trattoria La Grotta per passare un momento spensierato gustando sapori e piatti della tradizione in totale relax. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota individuale di partecipazione attività didattica/visita guidata: 10,00 € bambini; 5,00 € adulti

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

I Neolitici nella Caverna delle Arene Candide: la produzione di oggetti in ceramica

23/06/2021 22/09/2021 Tutti i mercoledì dal 23 giugno al 22 settembre

16.00-17.00 e 17.30-18.30

All'interno della Caverna delle Arene Candide, sito di riferimento per la Preistoria europea, i bambini (dai 5 anni in su) partendo da un blocchetto d’argilla e seguendo le indicazioni dell’operatore realizzano un piccolo vaso in stile neolitico. Il manufatto viene poi decorato imprimendo sulla superficie esterna il margine di conchiglie o le estremità di bastoncini. Ogni partecipante porterà a casa il vasetto prodotto durante l’attività di laboratorio. Per gli adulti è prevista in contemporanea la visita agli scavi nella caverna accompagnati da un archeologo. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione: 10,00 € a persona. Biglietto ridotto 5,00 € a persona

Link al sito Locandina
Liguria
@Copyright Museo Archeologico del Finale

Museo Archeologico del Finale

Visite guidate alla Caverna delle Arene Candide: un archivio della preistoria mediterranea

26/06/2021 25/09/2021 Tutti i sabati dal 26 giugno al 25 settembre (tranne 24 luglio, 21 agosto, 18 settembre)

ore 10.00 e ore 11.30

La Caverna delle Arene Candide è una delle grotte più importanti in Europa per i celebri ritrovamenti effettuati al suo interno. Attraverso un percorso guidato da archeologi si compie un viaggio indietro nel tempo, da oggi fino a circa 30mila anni fa, ripercorrendo le avvincenti ricerche condotte in oltre 150 anni di studi e scavi archeologici. Prenotazione obbligatoria: tel. 019.690020 – 351.7306191 Quota di partecipazione: 10,00 € a persona. Biglietto ridotto 5,00 € a persona (per bambini sotto i 10 anni, over65, soci IISL, soci ICOM, soci Touring Club Italiano, studenti universitari muniti di tessera di riconoscimento).

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright Roberto Domenichini per MdV

Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona

Il Suono di Stradivari – audizioni con strumenti storici delle collezioni MdV

01/07/2021 31/08/2021 sabato e domenica ore 12 (agosto solo domenica) – calendario sul sito https://www.museodelviolino.org/

sabato e domenica ore 12 (agosto solo domenica) – calendario sul sito https://www.museodelviolino.org/

I brevi concerti con strumenti delle collezioni storiche sono il naturale compendio alla visita al Museo del Violino. Solo qui, dopo averli ammirati nelle sale del percorso espositivo, è possibile apprezzare, nel suggestivo Auditorium Giovanni Arvedi, il suono perfetto dei capolavori di Stradivari, Amati, Guarneri affidati ad abili solisti per attimi di indimenticabile poesia.

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright Roberto Domenichini per MdV

Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona

I violini di Vivaldi e le Figlie di Choro

05/05/2021 31/10/2021

dal mercoledì al venerdì orario 11-17, sabato e domenica 11-18. Ingresso con biglietto di ingresso MdV

Dal 1703 al 1740 Antonio Vivaldi collaborò con il prestigioso Ospedale della Pietà, a Venezia, come insegnante di vari strumenti, Maestro di Coro e di Concerti, dedicandosi ad istruire le Figlie di Choro. La mostra, attraverso strumenti e documenti, rilegge vicende e protagonisti di un momento fondamentale del barocco musicale italiano.

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright Elena Tadolti, Tiffany Pesenti

Museo delle storie di Bergamo

Bergamo dall'alto

07/08/2021 28/08/2021 07/08/2021, 14/08/2021, 21/08/21

17:00

Tre emozionanti visite guidate per scoprire i monumenti più amati di Bergamo: dal Campanone in Piazza Vecchia al torrione della Rocca passando dalla terrazza panoramica in Torre dei Caduti. Tieni pronta la macchina fotografica: panorami unici ti aspettano! Si parte il 7 agosto con la visita in Torre dei Caduti, gli appuntamenti proseguono il 14 agosto al Campanone e il 21 agosto in Rocca. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti www.ticketlandia.com

Link al sito
Lombardia
@Copyright Elena Tadolti

Museo delle storie di Bergamo

Libri, libri, libri!

17/07/2021 17/07/2021

16:00

La stampa permette una crescita esponenziale della produzione libraria portando la parola scritta ben oltre i confini della cultura medioevale: improba fatica per alcuni, nutrimento dell’anima per altri. Visita teatralizzata per tutti organizzata in Palazzo del Podestà, Piazza Vecchia, Bergamo. Attività in collaborazione con Teatro D’Acqua Dolce Prenotazione obbligatoria www.ticketlandia.com

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright Furla Series – Nairy Bagramian. Misfits, installation view at GAM – Galleria d’Arte Moderna, Milan. 2021. Photo: Nick Ash. Courtesy Fondazione Furla

Galleria d'Arte Moderna

FURLA SERIES – NAIRY BAGHRAMIAN. Misfits

26/05/2021 26/09/2021

Misfits è il nuovo progetto espositivo del ciclo Furla Series, il programma di mostre promosso da Fondazione Furla. Nairy Baghramian (Isfahan, Iran 1971) si confronta coi temi tradizionali della scultura, realizzando strutture tra l’organico e il meccanico, tra fattura artigianale e processi di produzione industriale.

Link al sito
Lombardia
@Copyright Tiffany Pesenti

Museo delle storie di Bergamo

Rubami l'anima!

08/08/2021 08/08/2021

16:00

A metà Ottocento, attorno alla fiera di Bergamo, si aprono i primi laboratori fotografico-pittorici: una meravigliosa scoperta che cambierà presto il modo di raccontare il mondo.

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright ©Neïl Beloufa, Screen-Talk.com, 2020-ongoing (detail). Website with a mini-series, from video Home is whenever I’m with you, 2014. Courtesy the artist, Bad Manner’s, Paris/Miami/Ibiza, kamel mennour, Paris/London, François Ghebaly, Los Angeles, Mendes Wood DM and ZERO…, Milan

Pirelli HangarBicocca

Neïl Beloufa. Digital Mourning

17/02/2021 09/01/2022

da giovedì a domenica, 10.30-20.30

“Digital Mourning” è la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione italiana e nasce da una riflessione sul panorama attuale e sul concetto di vita nel mondo digitale. Fin dal titolo [lutto digitale], la mostra allude a uno dei paradossi più evidenti della società contemporanea, l’esistenza di un mondo tecnologico e la sua scomparsa. INGRESSO GRATUITO, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Il museo sarà chiuso dal 9 al 25 agosto compresi

Link al sito
Lombardia
@Copyright Roberto Domenichini per MdV

Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona

Reunion in Cremona

18/09/2019 10/10/2021

dal mercoledì al venerdì orario 11-17, sabato e domenica 11-18. Ingresso con biglietto di ingresso MdV

“Reunion in Cremona” porta al Museo del Violino una selezione di capolavori del National Music Museum (NMM) di Vermillion, South Dakota (USA). Tra i tesori esposti un arco da violino, la chitarra Rawlins e il mandolino Cutler-Challen, tutti di Antonio Stradivari, e strumenti di Nicolò e Girolamo Amati, Nicola Bergonzi e Lorenzo Storioni.

Link al sito Locandina
Lombardia
@Copyright Courtesy Archivio Maurizio Cattelan

Pirelli HangarBicocca

Maurizio Cattelan. Breath Ghosts Blind

15/07/2021 20/02/2022

da giovedì a domenica, 10.30-20.30

La mostra personale “Breath Ghosts Blind” di Maurizio Cattelan coniuga una riconfigurazione di un lavoro storico con opere inedite che per la prima volta vengono presentate negli spazi delle Navate di Pirelli HangarBicocca, trasformandoli in un monumento fuori dal tempo. INGRESSO GRATUITO, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Lo spazio espositivo sarà chiuso dal 9 al 25 agosto compresi

Link al sito
LOMBARDIA
@Copyright © Francesco Poroli

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

L’Eden d’estate. Il cinema al Museo.

25/06/2021 12/09/2021

Un’estate all’insegna del grande cinema, contemporaneo e classico, vedrà la programmazione del Nuovo Eden spostarsi all’aperto. L’Eden d’estate, è questo il nome della rassegna in atto dal 25 giugno al 12 settembre sotto le stelle del Museo di Santa Giulia, nel Parco del Viridarium, la grande area verde all’interno del Museo.

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright © Francesco Poroli

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

STASERA? MUSEO! Cinema Cultura

25/06/2021 19/09/2021

Fondazione Brescia Musei accanto alla proposta de L’Eden d’estate, il cinema all’aperto e del dehor nel grande Parco del Viridarium propone, anche una serie di stimolanti occasioni di approfondimento delle collezioni permanenti e delle mostre in corso. Scopri il programma completo al link https://bit.ly/3dHu5Rt

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright (2) Francesco Vezzoli, Nike Metafisica, 2019, foto © Alessandra Chemollo, Fondazione Brescia Musei

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

PALCOSCENICI ARCHEOLOGICI. Interventi curatoriali di Francesco Vezzoli

11/06/2021 09/01/2022

10.00 – 18.00 (le biglietterie chiudono un'ora prima della chiusura dei musei)

La mostra Palcoscenici Archeologici. Interventi curatoriali di Francesco Vezzoli, inedito progetto espositivo site-specific, che si inserisce nel filone progettuale di mostre ideate dalla Fondazione Brescia Musei, per coniugare il proprio grande patrimonio storico e archeologico con le più interessanti voci dell’arte contemporanea.

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright LOCANDINA © TASSINARI/VETTA ; FOTO © ALFRED SEILAND

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

BRESCIA PHOTO FESTIVAL

08/05/2021 17/10/2021

Un programma di mostre ed eventi fotografici interamente dedicato ai patrimoni culturali, archeologici e storici interpretati dall’obiettivo di autori quali Elio Ciol, Donata Pizzi, Gianni Berengo Gardin, Maurizio Galimberti, Giovanni Gastel, Franco Fontana, Federico Veronesi e molti altri, per celebrare il ritorno a Brescia della Vittoria Alata dopo due anni di restauro.

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright © ALFRED SEILAND

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

Alfred Seiland. IMPERIVM ROMANVM. Fotografie 2005-2020

08/06/2021 17/10/2021

Alfred Seiland. IMPERIVM ROMANVM. Fotografie 2005-2020. La rassegna, curata da Filippo Maggia e Francesca Morandini, promossa dal Comune di Brescia e dalla Fondazione Brescia Musei e coprodotta con Skira, presenta, per la prima volta in Italia, 136 immagini di grande formato frutto di un lavoro quindicennale che Alfred Seiland ha realizzato attorno ai luoghi mitici della romanità, reinterpretati in modo sorprendente e inatteso. La mostra è accompagnata da un catalogo bilingue italiano e inglese edito da Skira.

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright 1.Bertel Thorvaldsen (Copenhagen, 1770 – 1844) Ganimede con l’aquila di Giove 1814-1815 Marmo Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo Provenienza: legato Paolo Tosio, 1844

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

DANTE E NAPOLEONE Miti fondativi nella cultura bresciana del primo Ottocento

05/06/2021 15/12/2021

Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere e Arti con Fondazione Brescia Musei celebrano due miti a 700 anni dalla morte di Dante e, al contempo, a 200 anni da quella di Napoleone. Oltre 80 le opere in mostra, a cura di Roberta D’Adda e Sergio Onger: dipinti, sculture, disegni, stampe e medaglie, in dialogo con il percorso della casa-museo di Paolo Tosio.

Link al sito Locandina
LOMBARDIA
@Copyright © Francesco Poroli

FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

STASERA? MUSEO! Food & Drinks Cinema Cultura_Parco del Viridarium del Museo di Santa Giulia

25/06/2021 19/09/2021

TUTTI I GIORNI DALLE ORE 17.30

Fondazione Brescia Musei presenta le attività dell’estate 2021, un importante e innovativo progetto che unisce L’Eden d’estate con un nuovo spazio ristoro e eventi Stasera? Museo! Una grande stagione cinematografica estiva con oltre 80 appuntamenti, film musicati dal vivo, aperitivi con i critici, visite guidate, incontri con registi e attori, cult e classici ed eventi speciali.

Link al sito Locandina
Piemonte
@Copyright Claudia Virginia Vitari

Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà

Identità interstiziali

19/06/2021 29/08/2021 dal martedì alla domenica

10-18

Una mostra personale di Claudia Virginia Vitari, artista che si occupa di migrazioni, rifugiati e richiedenti asilo. L'installazione combina due temi del suo progetto più recente, in un confronto tra due “esperienze interstiziali”, la protesta e l'attesa. Le installazioni realizzate dall'artista sono accompagnate dai disegni e serigrafie che illustrano in dettaglio alcune delle storie di persone migranti incontrate dall’artista.

Link al sito
Piemonte
@Copyright Museo diffuso della Resistenza

Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà

Dirittibus. Il Museo per la città

22/06/2021 31/10/2021 dal lunedì alla domenica

orari diversi ogni giorno

Il Museo diventa itinerante e attraversa la città. Il Bibliobus delle Biblioteche Civiche Torinesi diventa Dirittibus, e, nelle circoscrizioni 2, 3, 4, 5 e 8, si arricchisce di 160 libri dedicati ai diritti, di un allestimento interattivo e di uno spazio aperto a momenti educativi costruiti con le comunità che vivono attivamente il territorio intorno ai temi salute, genere, disabilità, ambiente, migrazioni e lavoro.

Link al sito
Puglia
@Copyright Raffaele Puce, Museo Castromediano

Museo Castromediano

Mal d'arte. La donazione Aiuto al Museo Castromediano

24/07/2021 23/07/2021 Ogni giorno

20-24

Gioacchino Toma, Giuseppe Casciaro Eugenio Maccagnani, Antonio Bortone, Michele Massari, Antonio Massari, Geremia Re, Francesco Barbieri, Temistocle De Vitis, Edoardo De Candia e molti altri – ovvero alcuni tra i più importanti maestri della storia dell’arte in Terra d’Otranto dell’Otto e Novecento – sono protagonisti di una collezione che un anno fa è stata donata al Museo Castromediano.

Locandina
Toscana
@Copyright Simone Forti "Sleep Walkers / Zoo Mantras" 1968/2010. Performance at artist's residence, Los Angeles, 2020. Image courtesy of the artist, The Box, LA and Galleria Raffaella Cortese, Milano. Photographer: Jason Underhill. (C) Jason Underhill

Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana

Simone Forti. Senza fretta

19/06/2021 30/08/2021

mercoledì-venerdì 12-20 – sabato e domenica 11-20

Senza fretta è la prima grande mostra in un museo italiano dedicata all'opera fondamentale di Simone Forti la cui famiglia era originaria di Prato. La mostra include performance, opere su carta, video e opere audio ed è concepita come un grande paesaggio che mostra l'evoluzione naturale e lo scambio tra danza e arte

Link al sito
Toscana
@Copyright Maurizio Trinci

Museo Gigi Guadagnucci

WA22 – Uomini di sabbia

25/06/2021 12/09/2021

17-20

«Lasciare una cosa incompleta, la rende interessante e dà la sensazione che ci sia spazio per la sua crescita.» ― Yoshida Kenkō, 1283-1350 WA dal giapponese antico indica prima di tutto armonia ma nella filosofia giapponese è qualcosa di più, è tutto ciò che è calma, unione, serenità, rispetto, pazienza e molto altro. WA22 è il nome scelto dal collettivo artistico formatosi nel 2018 e diretto da Vitaliano Marchetto, che lavora in Liguria, e realizza una scultura figurativa fortemente espressiva. Teste, busti e figure ― modellati con materiali diversi quali cemento, calce, cenere, ferro e gesso alabastrino appaiono feriti, scheggiati, segnati, macchiati; come fossero stati modificati dal passaggio del tempo, dalla sua erosione naturale. Il processo di realizzazione, ogni volta diverso, e il concetto di impermanenza della forma, rende uniche le sculture di diverse dimensioni, tra le quali una monumentale di 3 mt di altezza che è possibile ammirare, dal 25 giugno, nel parco di Villa Rinchiostra, sede del Museo Gigi Guadagnucci. L’opera dei WA22 ha come perno linguistico l’essere umano in una rappresentazione profonda e viscerale della sua natura in continua trasformazione, come il corpo che cambia con il tempo e rimane segnato a seconda di ciò che gli accade. Il percorso site specific, curato da Cinzia Compalati e organizzato in collaborazione con la galleria MARCOROSSI artecontemporanea che ha sede a Pietrasanta – oltre che a Milano, Torino e Verona – si ascrive nelle iniziative estive promosse dall’Assessorato alla cultura della Città di Massa e propone una visione che mette al centro dello spazio la figura come generazione e rigenerazione della persona, con attenzione particolare a quelle che sono le dinamiche esistenziali che trasformano e modellano i volti, i copri, ma soprattutto le anime. La mostra monografica dei WA22 propone una meditazione sulla scultura contemporanea come sintesi di una tradizione che guarda alla contemporaneità: al nostro tempo che chiede e forse esige di oltrepassare gli aspetti più evidenti per far immergere lo sguardo nelle pieghe profonde dell’esistenza. Da sottolineare come il Museo Gigi Guadagnucci, per vocazione deputato alla conservazione e alla valorizzazione delle sculture del grande artista apuano, con questa esposizione voglia perseguire la sua mission di messa in luce di quel paesaggio della scultura inteso quale scenario originale di tradizione storica e produzione contemporanea che caratterizza la provincia apuana. L’approfondimento è sulla scultura di materiali ‘altri’ – oltre al marmo – che ben si inseriscono nei nuovi ambiti della filiera artigianale del nostro territorio.

Link al sito
Toscana
@Copyright Civico museo archeologico di Camaiore

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE

Campus estivi

29/06/2021 08/09/2021

Attività e laboratori ludico-didattici per bambini dai 6 agli 11 anni.

Toscana
@Copyright Civico museo archeologico di Camaiore

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE

Archeolaboratori itineranti

24/07/2021 04/09/2021

Sabato 24 luglio 2021 ore 9.30: Archeolaboratorio preistorico a Grotta all'Onda con visita della grotta e dimostrazioni di archeologia sperimentale Sabato 28 agosto ore 20: Campus Maior: viaggio nella storia dell'antico borgo con percorso a tappe di visita ai principali monumenti storici Sabato 4 settembre 2021 ore 16.30: Archeolaboratorio medievale a Montecastrese con visita ai ruderi del castello e dimostrazioni di vita quotidiana nel Medioevo

Toscana
@Copyright Civico museo archeologico di Camaiore

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE

Archeoescursioni 2021

20/06/2021 26/09/2021

9:30 in poi

Archeoescursioni volte alla scoperta della storia e del territorio di Camaiore

Toscana
@Copyright Civico museo archeologico di Camaiore

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAMAIORE

Archeolaboratorio itinerante – Notti dell'Archeologia

24/07/2021 24/07/2021

9:30 in poi

Archeolaboratorio preistorico a Grotta all'Onda, con visita della grotta e dimostrazioni di archeologia sperimentale

Locandina
Trentino-Alto Adige
@Copyright Fondazione Museo Civico Rovereto

Fondazione Museo Civico di Rovereto

Un'estate con il museo

13/06/2021 30/09/2021

Passeggiate tra storia e natura, osservazioni astronomiche, attività per i più piccoli, visite tematiche in città… …e tanto altro ancora! Per tutta l'estate 2021 in programma attività e spettacoli all'aperto non solo al museo ma sul territorio: da Sperimentarea al Bosco della Città, al Giardino del Museo di Scienze e Archeologia, agli spazi urbani, ai siti come le Orme dei Dinosauri, l'isola di Sant'Andrea, il Monte Zugna, il Monte Baldo, gli spazi esterni del Museo della Città. Alcune attività sono gratuite in collaborazione con il Comune di Rovereto.

Link al sito
Valle d'Aosta
@Copyright RAVA

Regione autonoma Valle d'Aosta – Soprintendenza per i beni e le attività culturali

Culturété luglio – agosto 2021

03/07/2021 28/08/2021

Châteaux Nuits, visite serali teatralizzate nei castelli; Archéo Nuits, visite serali nei musei archeologici e al Teatro romano; Storie per gioco, attività per bambini e famiglie; Estate in Gamba, iniziative dedicate al Castello Gamba, museo regionale di arte moderna e contemporanea, e alla mostra “Giorgetto Giugiaro e l’idea di Leonardo”

Link al sito Locandina
Veneto
@Copyright Ph. Enrico Fiorese

LE STANZE DEL VETRO

L'Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg

26/04/2021 01/11/2021

10-19, chiuso il mercoledì

In occasione della mostra "L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg", aperta al pubblico sull'Isola di San Giorgio Maggiore fino all'1 novembre 2021, sono attive le visite guidate su prenotazione, tutti i giorni (eccetto il mercoledì, giorno di chiusura), per coinvolgere insieme adulti e bambini nella visita in mostra: appuntamenti della durata di 50 minuti pensati per suscitare l’interesse e curiosità anche nei più piccoli. Le visite guidate sono gratuite e si attivano previa prenotazione con due giorni di anticipo oppure informandosi direttamente in mostra (chiamando il numero +39 041 5229138) per unirsi a servizi già attivati. Sono disponibili anche visite guidate online grazie al virtual tour disponibile su www.lestanzedelvetro.org. Continuano anche gli appuntamenti fissi del weekend con le visite guidate gratuite tutti i sabati e le domeniche alle 12 in inglese e alle 15.30 in italiano.

Link al sito
VENETO
@Copyright Comune di Verona – Direzione Musei Civici

MUSEI CIVICI

Procedura comparativa per l'individuazione di un professionista esterno per conferimento di incarico professionale per attività di Exhibition Registar

24/06/2021 09/07/2021

La Direzione Musei Civici di Verona rende noto che la Amministrazione comunale intende affidare ad un professionista esterno all’Amministrazione, per il periodo agosto 2021 – dicembre 2022, mediante procedura comparativa il ruolo di exhibition registrar per la mostra “Giovan Francesco Caroto (1480 circa-1555 circa) e le arti a Verona tra Mantegna e la Bella Maniera” e per il completamento delle attività di disallestimento della mostra “Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona”.

Veneto
@Copyright Musei Civici Verona

Galleria d'Arte Moderna Achille Forti

“Incanto e visione: verso la modernità”: nuovo allestimento della collezione permanente

01/07/2021 31/10/2021

Rinnovato l'allestimento della collezione permanente della GAM con la proposta di un nuovo percorso dedicato ai maestri che hanno saputo raccontare quel processo di ‘emancipazione’ che ha traghettato l’arte verso i lidi della modernità. All'interno dell'allestimento un nuovo spazio dedicato alle donazioni, dal titolo “Thanks to”, per evidenziare il contributo di collezionisti e artisti che, con la loro generosità e passione per l’arte e i musei, contribuiscono ad accrescere e valorizzare il patrimonio pubblico. La prima opera che ha inaugurato questo spazio è “Progetto per il Ponte della Vittoria”, del 1925, di Albano Vitturi, donato nel 2021 da Cristina Fraccaroli Tantini. Visite guidate gratuite su prenotazione ogni venerdì alle 17.30 fino al 24 settembre. Informazioni: Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, cortile Mercato Vecchio 6 – Verona tel. +39 045 8001903 – gamforti@comune.verona.it Facebook @GAMverona | Instagram @MuseiCiviciVerona | YouTube https://bit.ly/YouTubeIMUV

Link al sito
Veneto
@Copyright © Palazzo Grassi

Palazzo Grassi – Punta della Dogana

In and out. Estate con Bruce Nauman

01/07/2021 30/09/2021 01/07/2021, 08/07/2021, 15/07/2021, 22/07/2021, 29/07/2021, 05,08/2021, 12/08/2021, 19/08/2021, 26/08/2021, 02/09/2021, 09/09/2021, 16/09/2021, 23/09/2021, 30/09/2021

In and out. Estate con Bruce Nauman, un ciclo di appuntamenti inediti dedicati alla mostra “Bruce Nauman: Contrapposto Studies” in corso a Punta della Dogana, in programma ogni giovedì di luglio, agosto e settembre, volti ad approfondire il lavoro del grande artista Bruce Nauman con percorsi tematici, classi di movimento e itinerari attraverso Venezia.

Link al sito Locandina
Veneto
@Copyright Musei Civici Verona

Galleria d'Arte Moderna Achille Forti

Mostra "CONTEMPORANEO NON-STOP il respiro della natura"

04/12/2020 30/09/2021

In uno spazio inedito mai aperto al pubblico a Palazzo della Ragione vengono presentate solo le opere della collezione contemporanea della GAM. L’esposizione fa parte di un progetto che si sviluppa su due registri strettamente connessi: da una parte le gallerie della città (due alla volta) si renderanno disponibili ad ospitare un lavoro della collezione della Galleria d'Arte Moderna, a sua volta la Galleria accoglierà presso i propri spazi i lavori degli artisti delle gallerie della città. Ora in mostra sono presenti le opere di Fabrizio Plessi, Davide Coltro, Gohar Dashti, Enzo Fio-re, Maimouna Guerresi, Sara Rossi oltre ai maestri Pino Castagna, Eugenio Degani e Alik Cavaliere. Visite guidate gratuite su prenotazione ogni venerdì alle 17.30 fino al 24 settembre. Informazioni: Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, cortile Mercato Vecchio 6 – Verona tel. +39 045 8001903 – gamforti@comune.verona.it Facebook @GAMverona | Instagram @MuseiCiviciVerona | YouTube https://bit.ly/YouTubeIMUV

Link al sito
Veneto
@Copyright Musei Civici Verona

Museo di Castelvecchio

L’allegoria del battesimo di Andriana Verona Ferro di Farinati esposta al Museo di Castelvecchio

02/07/2021 31/12/2021

NOTA PER I REDATTORI: il deposito al momento non prevede una data di scadenza dell'esposizione presso il Museo di Castelvecchio

Una nuova importante opera arricchisce il percorso di visita del Museo di Castelvecchio: è il dipinto di Paolo Farinati “Allegoria del battesimo di Andriana Verona Ferro” datato 1558. L’opera è stata acquistata nel gennaio 2021, in via di prelazione da un privato, dal Ministero della Cultura che ha accolto la candidatura del Museo di Castelvecchio come sede per la sua esposizione, in deposito dalla Direzione regionale Musei del Veneto, Museo di Palazzo Grimani di Venezia. Si tratta di una delle opere più famose e importanti di Paolo Farinati, per le circostanze in cui fu realizzata e per la straordinaria veduta della città di Verona che fa da scenografia alla composizione: fu infatti commissionata a Farinati dal Comune di Verona, nell’anno 1558, per onorare il capitano veneto Girolamo Ferro in occasione della nascita della figlia Andriana. Ora può essere ammirata nella Galleria dei Dipinti, appositamente e filologicamente riordinata per creare un dialogo con opere di altri artisti veronesi e dello stesso Farinati. Informazioni: Museo di Castelvecchio, corso Castelvecchio 2 – Verona tel. +39 045 8062611 – castelvecchio@comune.verona.it Facebook @MuseCastelvecchio| Instagram @museiciviciverona | YouTube https://bit.ly/YouTubeIMUV

Link al sito